fbpx

Come affrontare le tue paure e sviluppare il coraggio della Tigre –

Come affrontare e superare le tue paure? Come superare i tuoi limiti, i blocchi che ti paralizzano e ti impediscono di iniziare qualcosa di nuovo che avresti voluto fare, la preoccupazione del tempo o le convinzioni di non farcela e di non riuscire ad ottenere risultati? Ecco alcuni consigli pratici, considerazioni e metodi assimilati con le mie esperienze, per liberarsi dalle proprie paure ed allenare il coraggio, il coraggio di essere ciò che desideriamo.

La paura spesso è una tigre in agguato nella nostra ombra: a parte le situazioni di aggressioni reali ovviamente, (come se fossimo realmente attaccati da una tigre), la sana paura è un avvertimento, un allarme, quello stato naturale e spontaneo che ci ha donato la natura per proteggerci da alcune situazioni.

Accettare la propria sana paura e governarla è un primo passo verso il coraggio, perché il coraggio non è altro che la capacità del guerriero di trasformare la paura e di affrontarla per sconfiggerla, senza pretendere ovviamente di buttarsi da un precipizio senza paracadute.

 Spesso bisogna essere consapevoli che però le nostre paure e blocchi sono per la maggior parte immaginarie, ed esse non devono toglierci la nostra naturale gioia di vivere, di sperimentare, infatti la maggior parte dei blocchi e delle sofferenze della vita derivano dalla paura “immaginaria” e dalla mancanza di coraggio –

Prodotti della paura immaginaria sono ad esempio i nostri limiti, le nostre convinzioni limitanti, l’ansia, le crisi di panico, il non fare azione quando è necessario, e tanto altro che potrebbe essere aggiunto a questo elenco. La paura immaginaria è il vero grande nemico della nostra vita, che ci impedisce di realizzarci come vorremmo.

Perché si parla di paura “immaginaria”? perché il nostro filtro cognitivo determina l’esterno o meglio il nostro rapporto con l’esterno passa attraverso il nostro filtro cognitivo. Per questo noi vediamo la nostra interpretazione della realtà non la realtà generalmente come si presenta.  Possiamo anche chiamarla la percezione delle cose che ci circondano, ci accadono o di noi stessi come individui.

Questi aspetti andrebbero approfonditi nello specifico, e ci sarebbe molto da raccontare sull’argomento, ma in sede di questo articolo è mia intenzione essere più semplice possibile, per dare qualche spunto pratico per cominciare ad attivare quelle che sono le basi del nostro coraggio, della sicurezza e la fiducia in noi stessi, eliminando la paura immaginaria.

Spaziamo innanzitutto brevemente in alcuni concetti di psicologia: solo per intenderci meglio e per darvi alcuni spunti sull’esercizio pratico che elencherò dopo. In base a un principio della psicologia evolutiva ad esempio e della psico sintesi o delle correnti del pensiero psicologico moderno in genere, possiamo accennare un principio: noi ci formiamo un auto immagine di noi stessi in base alle nostre esperienze e vissuto, che l’auto immagine che noi abbiamo di noi stessi in generale non è solo una ma possono essere tante, a seconda del contesto e del nostro vissuto, la nostra immagine può essere realmente trasformata in meglio se lo vogliamo.

Questa trasformazione passa attraverso il nostro interiore e deve essere concretizzata da un reale lavoro pratico e anche fisico su noi stessi, quindi la capacità di passare all’azione e non solo immaginarlo, per una nostra reale trasformazione in ciò che desideriamo.

Di questi aspetti ad esempio ne parla Roberto Assagioli, nella Psico sintesi – “Un metodo di auto-formazione e realizzazione psico-spirituale per tutti coloro che non vogliono accettare di restare schiavi dei loro fantasmi interiori e degli influssi esterni, di subire passivamente il gioco delle forze psicologiche che si svolge in loro, ma vogliono diventare padroni del proprio regno interiore.” Ancora per precisare, “la Psico sintesi è una corrente psicologica, che si ispira ai principi della psicologia umanistica, tesa allo sviluppo armonico della personalità, come totalità bio-psico-spirituale, ed a favorire un contatto con i livelli superiori della psiche. È un metodo di lavoro concreto per la conoscenza, la crescita, la trasformazione personale, in cui ciascuno, partendo da ciò che è, ha il potere di attuare le sue potenzialità individuali, attraverso un lavoro guidato, ma essenzialmente auto formativo.”

In questo articolo descriverò un importante esercizio interiore.  

(Ricordo che questi concetti hanno lo scopo di dare degli spunti e dei punti di riferimento, ma che solo voi con l’esperienza la pratica e la sperimentazione ed eventualmente approfondimenti potete assimilarli e concretizzarli e attestarne la validità, senza credere cecamente o dare per scontato o oro colato ciò che scrivo, solo la vostra esperienza diretta vi potrà fare accettare ciò che dico).

Nei diversi ambiti della nostra esperienza ad esempio si manifestano in maniera naturale varie personalità, che sviluppano in noi quegli elementi di crescita e sicurezza. Questo per ricordarci che lo sviluppo delle nostre personalità, è un processo naturale e necessario e che con un po’ di consapevolezza possiamo utilizzarlo a nostro vantaggio applicandolo per eliminare le nostre paure immaginarie e di conseguenza lavorare con una personalità e autoimmagine dominante, forte e sicura – la nostra personalità naturale –

In linea di massima possiamo dire che di base nel corso della nostra vita sviluppiamo schematicamente tre personalità naturali, che in maniera ideale dovrebbero comunicare tra loro, ma che nella realtà si sviluppano casualmente e disarmonicamente. Esse possono essere catalogate come le tre personalità naturali: infantile, adulta, genitoriale – Per un corretto equilibrio è importante il dialogo e l’armonia tra le varie personalità – Quindi la personalità naturale dominante è la persona con la quale ci identifichiamo, lavorandoci con l’immaginazione e la visualizzazione, è un’immagine visualizzata da noi stessi, che ci permette di migliorare la nostra vita e rinnovarci come persona per sconfiggere le nostre paure – Costruzione della propria autoimmagine può avvenire rispetto a un modello, che noi stessi ci creiamo.  

Ecco il Training per lo sviluppo della personalità del coraggio da me personalizzato per le arti marziali e che deriva dalla psicoterapia evolutiva e dai principi delle discipline orientali. Esso se ben sperimentato ci può essere utile per sviluppare il coraggio in maniera permanente ed eliminare paure immaginarie.

Va praticato costantemente e frequentemente, in media tre mesi, è un training difficile che richiede tempo, devi dedicare tutta la tua attenzione e tutto il tuo interesse a tale esercizio e ti libererai dalla dalla paura immaginaria e coltivare il coraggio.

Visualizzazione e concettualizza un guerriero di luce, un guerriero luminoso e applica un mantra per cinque minuti al giorno, almeno per una settimana, o fallo e sperimentalo quando hai tempo in maniera fluida e rilassata senza sforzo. l’immagine e il concetto in generale possono essere più presenti possibile nell’arco della tua giornata. L’inconscio così lo registra e aggiunge una pagina nuova al banco di memoria.

Ecco il Mantra della trasformazione che puoi applicare: “Io sono un guerriero forte e coraggioso/a, in me ci sono i poteri del guerriero: la fiducia assoluta in me stesso, l’indipendenza totale dagli altri, la gioia di vivere” – Associa il Mantra ad una respirazione profonda e una mente calma e rilassata, questo meccanismo, mette in moto la relazione di tutto il processo mente corpo nel processo di assimilazione dell’esercizio.

Spero che questo spunto per coltivare il tuo coraggio ti sia stato utile 🙂

al prossimo articolo di valore

Francesco Cocco

2 thoughts on “Come affrontare le tue paure e sviluppare il coraggio della Tigre –
  1. Grazie per avere condiviso questo articolo e a ere suscitato in noi il bisogno di combattere le nostre paure soprattutto mentali. Copio il mantra su un post-it fino a memorizzarlo e farlo mio . La strada è lunga e dissestata, ma la meta si raggiunge passo dopo passo. C’è tempo. Grazie!

  2. Grazie Vanda , faccio del mio meglio per dare spunti che si basano essenzialmente sul mio vissuto e sulle mie esperienze, questo penso sia utile anche per gli altri e mi da gioia poter condividere )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vuoi prenotare una lezione gratuita?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: