Privacy Policy METODO DI APPRENDIMENTO NELLE ARTI MARZIALI PARTE 2 (Atteggiamento e disciplina) – Kung Fu Cagliari

METODO DI APPRENDIMENTO NELLE ARTI MARZIALI PARTE 2 (Atteggiamento e disciplina)

Come affermerebbero gli antichi metodi di insegnamento delle discipline marziali e del Kung Fu :  “sarebbe bene non sprecare nessuna risorsa fisica nell’immergersi nell’apprendimento, se si pensasse che l’arte marziale, sia una cosa facile, che non richieda impegno”.

Questo è quanto insegnano le discipline tradizionali se si vuole raggiungere la maestria nell’Arte. (Non si smette mai di imparare).

Per come interpreto io tali sagge parole , questo pensiero non è un invito a scoraggiarsi o non iniziare nuove discipline, anzi il contrario.

Traspare l’invito a mettere impegno nelle cose e non illudersi che l’apprendimento avvenga senza pazienza, forza e determinazione, un invito ad avvicinarsi con entusiasmo alle cose che ci interessano per addentrarci con saggezza in profondità.

Un invito a non cadere nell’illusione del mordi e fuggi.

  • L’ARTE MARZIALE CI INSEGNA A METTERCI ALLA PROVA AD ESSERE PERSONE MIGLIORI.
  • Nell’apprenderle ci vuole quindi disciplina e volontà, ferma convinzione e un forte desiderio, in quanto DURANTE IL PERCORSO si dovranno sopportare e superare numerose prove, sia mentali che fisiche.
  • IL WU SHU KUNG FU RICHIEDE SINCERITA’/VOLONTA’/IMPEGNO

Essere costanti nel nostro obiettivo e superare le paure e le distrazioni           che possono minare la nostra volontà.

  • A volte si parte con buoni propositi ma una volta iniziato il pericolo è cadere nel dimenticatoio del nostro iniziale proposito di imparare, le emozioni che possono naturalmente mutare durante il nostro percorso ci fanno cambiare direzione.(Ciò non vuole dire essere rigidi e pretendere di non avere mai momenti di dubbio o di scoramento, ma ricordarsi consapevolmente che l’addestramento e l’allenamento richiedono indiscutibilmente impegno, coraggio, costanza e concentrazione.
  • NB (attraverso questi articoli impareremo anche come sviluppare queste capacità e imparare costantemente ad ascoltarci in profondità per rinnovare costantemente l’emozione e l’energia vitale che ci accompagnano durante il cammino)

 La perseveranza quindi è la forza fondamentale.

Andare sino in fondo NELLE COSE ci porta appunto a vivere l’arte                  nella sua profondità.

Un proverbio Coreano come mi insegnò il mio Maestro e che si insegna         nella nostra scuola di Kung Fu dice:

“Non si può ottenere soddisfazione con una cucchiaiata di riso, per essere soddisfatti bisogna mangiare l’intera scodella.” Quindi tradotto, non si finisce mai di imparare e non esiste un tempo di apprendimento.

Ecco perché l’idea di apprendere l’arte in poco tempo o le formule magiche sono fasulle, errate.

CONSIGLI PARATICI:

  • Quando inizi l’apprendimento inizia gradualmente prima muovendoti lentamente , poi come ti riscaldi aumentando gradualmente l’intensità.
  • Impara poche cose per volta senza fretta , ripeti i movimenti sino a renderli fluidi.
  • Respira in maniera consapevole, concentrati sul suono del respiro, cerca di allineare questultimo alla mente e al movimento che vanno insieme armonicamente e ricorda non forzare mai il respiro.
  • Stupisciti di tutto durante i tuoi allenamenti, come il bambino anche il saggio sa stupirsi
  • Gioisci dell’allenamento in se con entusiasmo senza concentrarti sui risultati
  • Non essere preda della pigrizia ma dedica tutto se stesso all’Arte.
  • sviluppa l’abitudine a non rimandare e ricercare il perfezionismo, impara subito senza aspettarti risultati immediati o la condizione ideale, sentirai e radicherai il tuo senso di crescita e miglioramento nel lungo termine anche se all’inizio non ti sembra.

Al prossimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi saperne di più?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: